17

Come scegliere il contratto per l’energia elettrica

Conosci davvero il tuo contratto per la fornitura di energia elettrica? La ricetta per il risparmio sulla bolletta luce non ha una formula precisa. Ogni famiglia, così come ogni impresa, ha esigenze diverse che possono anche variare durante l’anno.

Per questo sarebbe corretto, di volta in volta, decidere insieme al proprio consulente energetico, chiamato anche energy manager, quale sia il tipo di contratto per l’energia elettrica più in linea con i propri consumi.

Le offerte a prezzo fisso prevedono una tariffa unica con prezzo fisso per un certo periodo di tempo, solitamente un anno. Questo significa che, a prescindere dall’andamento del mercato, il prezzo della componente energia rimane sempre uguale durante quella annualità contrattuale.

Nelle offerte a prezzo variabile la materia energia viene indicizzata al valore della materia prima, ma a questo costo si aggiunge una percentuale relativa ai costi di gestione sostenuti dal fornitore. Questo significa che alla materia prima energia viene applicato un costo che varia mensilmente, seguendo le oscillazioni del prezzo di mercato all’ingrosso dell’energia elettrica sia in ribasso che in rialzo. Il prezzo varia in base al PUN (Prezzo Unico Nazionale) e viene definito nel mercato della borsa elettrica italiana.

Offerta monoraria o multioraria?

Il contratto di tipo monorario prevede che il costo dell’energia elettrica sia sempre lo stesso tutto il giorno, tutti i giorni. Si ha una sola fascia F0, completamente slegata dagli orari o dai giorni della settimana.

A chi conviene: a chi vuole sentirsi libero di consumare quando vuole, senza vincoli di orario.

Con l’offerta multioraria il prezzo cambia in base all’orario in cui avvengono i consumi: il costo più alto, nella fascia F1, si applica al mattino nei giorni feriali mentre nelle fasce F2/F3 (la sera, la notte e giorni festivi, domenica inclusa) si applica un costo via via più basso.

A chi conviene: a chi trascorre la maggior parte della giornata fuori casa.

Offerte PLACET: cosa sono?

PLACET è un acronimo che sta per Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela e si riferisce ai contratti per famiglie e piccole imprese in cui le condizioni contrattuali sono fissate dall’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) ma i prezzi vengono stabiliti dai fornitori di energia elettrica.

Ogni fornitore è obbligato dall’Autorità, in coerenza con la legge n. 124/2017, ad inserire nel proprio pacchetto di proposte commerciali anche le offerte PLACET.

Il fatto che le condizioni contrattuali siano le stesse per ogni fornitore e l’esclusione di ogni servizio aggiuntivo o bonus tipico del Mercato Libero rendono queste offerte facilmente confrontabili: le uniche differenze riguardano i prezzi applicati dai fornitori.

100% Energia Rinnovabile

Come funzionano esattamente le offerte con energia rinnovabile? Avrò un cavo dall’impianto a casa mia? No, e tra poco vedremo il perché. Ma prima di tutto, cosa si intende esattamente con energia verde?

Si definisce verde quell’energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili, cioè idroelettrica, eolica, solare termica e fotovoltaica, geotermica, moto ondoso e correnti marine, biomasse, etc.

Con la ratifica del Protocollo di Kyoto (legge 1 Giugno 2002 n. 120) si è reso necessario cambiare atteggiamento nei confronti della produzione di energia elettrica con modalità inquinanti come le fonti fossili.

Il passaggio alle fonti rinnovabili è diventata una necessità, e i fornitori del mercato libero propongono offerte con energia verde garantendone la provenienza con l’annullamento dei certificati GO (Garanzie di Origine).

Cosa sono i Certificati GO e perché vengono annullati?

I certificati GO rappresentano una quantità di energia elettrica prodotta effettivamente da fonti rinnovabili, e l’unica società che ha titolo per certificare gli impianti di produzione di energia verde è il Gestore dei Servizi Energetici (GSE).

Ogni fornitore che voglia vendere energia elettrica verde acquista l’energia direttamente dai produttori certificati in territorio nazionale e questi, in cambio, rilasciano i certificati. Quando un impianto consuma energia prodotta da rinnovabili, vengono annullati certificati GO in quantità pari all’energia consumata per impedire che gli stessi siano riutilizzati più volte.

Energia Verde Enermed

Tutte le offerte di energia elettrica Enermed riguardano la vendita di energia prodotta solo ed esclusivamente da fonti rinnovabili. Ma abbiamo fatto un ulteriore passo avanti: gli impianti da cui Enermed acquista l’energia verde sono quelli presenti in Sardegna (solare fotovoltaico, idroelettrico ed eolico).

In questo modo siamo certi di contribuire allo sviluppo del mercato energetico sardo, di fare un passo avanti verso l’indipendenza energetica, di incentivare la produzione da rinnovabili in territorio regionale e di aumentare la consapevolezza del cliente verso i temi legati all’emergenza climatica.